Alla Filarmonica di New York

“Fire in my mouth” è un concerto per orchestra accompagnato da un coro di quaranta donne e da uno schermo che proietta video originali degli anni ’10 del 1900.

Scritto da Julia Wolfe è la narrazione dell’ incendio avvenuto nel 1911 nella vecchia fabbrica di camicie che si trovava vicino a Washington square e dove sono morte quasi 150 persone, quasi tutte donne sottopagate e immigrate, italiane del sud o ebree dell’est Europa.

Emozionate, energico, originale e pieno di talento, mi è piaciuto tantissimo!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s